116

31 Lug

Poi, gli incubi non li ho avuti. Ieri sono stata tappata in casa tutto il giorno, ma oggi devo assolutamente fare qualcosa, e prima che possa pensare ad organizzare la giornata il telefono mi risolve il problema. Elena mi prega di passare dal suo studio per un caffè e quattro chiacchiere di lavoro, Irina che mi invita a cena per festeggiare, “ti dirò cosa quando ci incontriamo”.
Magnifico. frustino
E siccome vado in centro, mi faccio anche un giro per il sexy shop dell’altra volta, magari con maggiore cognizione di causa.
La cassiera mi riconosce e mi saluta molto cordialmente, anche se l’altra volta non ho speso niente. Stavolta però ho voglia di lasciare un po’ di soldi qui dentro, per degnamente sottomettere Tiziana quando mi viene a trovare.
Compro quindi un paio di manette di cuoio che sembrano fatto apposta per il collare che prova che mi appartiene, una maschera dall’aspetto inquietante ed un sottile frustino di pelle rossa. Mi incanto alla fine su di un vibratore stranissimo, sembra una smerigliatrice con la testa rotante e funziona solo collegato alla rete elettrica. Deve utilizzare tanta energia ed essere molto potente.
La commessa mi spiega inoltre che prima di utilizzarlo bisogna proteggerne la testa con un preservativo molto robusto ed immobilizzare la paziente; e soprattutto guai ad infilarlo dentro, è solo un potentissimo stimolatore clitorideo.
Mi convinco e lo compro, assieme ai preservativi più resistenti che ci sono in negozio e che la commessa chiama ‘i guanti per inculare’: in effetti il pacchetto rende l’idea, due uomini che si accarezzano, il resto è in tedesco, e io non lo capisco.
La gentilissima commessa mi consegna lo scontrino ed un piccolo pieghevole: “Qui c’è l’indirizzo del nostro sito, se si iscrive può essere informata delle offerte che ogni tanto facciamo e partecipare ai nostri forum, magari troverà spunti interessanti”. Organizzatissimi.
Gli acquisti restano sotto il sellino dello scooter, rubando lo spazio al casco che porto con me salendo da Elena.
La quale Elena stacca il citofono per non essere disturbata, mi mostra il bottone che ha fatto aggiungere per escludersi dalla rete, mi offre il caffè che accetto volentieri e mi fa una seria proposta commerciale.
Insomma, il lavoro diminuisce, “oggi non si è visto nessuno, guarda caso”, e lei aveva cominciato a pensare di fare una serie di offerte speciali.
“So di colleghe che hanno mandato messaggini a tutti i clienti tipo paghi una volta scopi due volte”,dice, poi le è venuto in mente che potremmo provare a salire di livello, lavorando insieme ed offrendo ai clienti di più. Tipo metterci a pecorina fianco a fianco e far passare il cliente da un culo all’altro: insomma, niente di nuovo per me, l’ho fatto con Catia per Michi, ma questo me lo tengo per me.
Facciamo a mezzi delle spese e degli incassi e il lavoro tornerà ad essere soddisfacente, secondo lei.Diciamo che ci devo pensare, può essere interessante lavorare un po’ così, quindi non mi sbilancio più di tanto, le rispondo che potremmo cominciare a vedere come funziona per un mese.
Mentre discutiamo il testo di un annuncio da pubblicare in occasione del debutto sento il consueto “clic” nella pancia, che da anni è l’annuncio che tra un’ora come minimo, dodici ore come massimo, mi cominceranno le mestruazioni. Lo spiego ad Elena che mi accompagna in bagno e mi presta un assorbente, commentando che farebbe comodo anche a lei un segnale così preciso ed affidabile.

Annunci

2 Risposte to “116”

  1. Mario agosto 1, 2012 a 1:57 am #

    Ah ah ah molto esplicita la commessa, solitamente invece in quel genere di negozi usano perifrasi complicate ed arcaici eufemismi per concetti che potrebbero essere invece espressi meglio come ha fatto lei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: