131

15 Ago

Mi sono tappata e ritappata, con assorbente interno ed esterno, e mi sveglio in condizioni quasi decenti dopo una lunga dormita. Ho aspettato il messaggio di Tiziana che per fortuna è arrivato abbastanza presto, poi ho spento telefono e luce e mi sono addormentata senza difficoltà.
Ho parecchio appetito, ma mi accontento del solito caffè, poi vado a comprare un’altra bistecca dal costosissimo macellaio, che mi riceve facendo tante feste.
Già che ci sono, mi infilo anche nel negozio accanto, pieno di ghiottonerie particolari e costosissime, e compro un barattolo di grasso d’oca. Non ridete, provate a cuocerci le patate e poi ne riparliamo. Compro anche una bottiglia di champagne dall’etichetta sconosciuta e dal prezzo oltraggioso, la porterò stasera da Elena. E mi dico che se continuo così dovrò ricominciare a lavorare prima di quanto desideri; sì, perché adesso ho la scusa del ciclo, ma vorrei farmi qualche giorno di ferie in più al paesello lucano, dove c’è la vecchia casa di mia nonna, magari portandoci Tiziana. Ma sto spendendo decisamente tanto, e quello che ho guadagnato è parecchio ma non una cifra infinita.
Tra l’altro stasera Elena mi chiederà di definire l’accordo, il che significa mettere di nuovo mano al portafoglio per gli annunci sul giornale e la mia quota di affitto.
Faccio quindi il proposito di mettermi per un po’ al risparmio ed in pace con me stessa mi ricollego ai forum BDSM, dove c’è il mio premio.
Infatti è arrivato un tizio che si presenta come slave novellino e che chiede cosa deve aspettarsi dalla sua padrona, ed è partito un dialogo con uno che risponde come Sottoituoipiedini e che lascia da parte gergo ed abbreviazioni e gli fa un elenco abbastanza da paura, che comprende anche la cateterizzazione con un sottile ferro da calza.
Bene, ci sono alcune pratiche cui non posso sottomettere una donna, ma altre sì, e sembrano interessanti; mi trovo a prendere appunti che neanche all’università, e mi disconnetto solo quando non riesco può a dominare il buco che sento nello stomaco con le sigarette e l’eccitazione concludendo che devo proprio comprare quel paio di scarpe con la suola rossa ed il tacco quattordici che mi piacciono tanto e riservarle ad i miei incontri con Tiziana, visto che con gli stiletti si possono fare tante cose che neanche immaginavo.
Bistecca al sangue, arrivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: