318

18 Feb

elmer-batters-tune-5_640x500Ho pagato un conto assurdamente alto, forse per colpa della birra che abbiamo consumato a fiumi, e ci siamo avviate verso la nostra moto; Deborah ci chiede se proprio quella splendida Ural è nostra, rispondo di sì, e lei ci fa i complimenti per il buon gusto; poi dice che il suo scooter è parcheggiato proprio lì accanto: “E’ quello più scassato e sporco, ma ancora cammina ed è questo l’importante, per me”.
In effetti parte al primo colpo e fa anche un rumore soddisfacente che riesco a sentire per un istante, prima di far partire il rombante bicilindrico russo-tedesco.
Deborah guida con attenzione, io vado piano controllando negli specchietti che sia sempre alla nostra ruota e cercando di ignorare Aliena che mi accarezza attraverso il giubbotto ed i pantaloni e mi urla nell’orecchio che non vede l’ora di sottometterla.
Io riesco a dirle che non deve lasciarle segni, basto io con le tracce della serata di ieri sul culo, e lei mi rincuora dicendomi che quando ci siamo rivestite oggi pomeriggio non si vedeva più niente.
Mi fermo davanti alla pizzeria sotto casa: Aliena scende al volo senza fare domande; me le fa Deborah che mi si affianca, io le spiego che ho finito la birra e magari vorremo berne un’altro po’ prima di andare a letto; Deborah annuisce mentre Aliena ricompare tenendo stretta una busta di plastica traboccante di bottiglie che consegna alla nostra nuova amica.
Deborah, con l’esperienza di una vera scooterista romana, appoggia la busta sulla pedana, blocca il tutto con le ginocchia e fa segno che possiamo andare.
Le faccio strada fino al cancello e poi nel garage che, come al solito, qualche condomino non proprio educato ha lasciato aperto.
Mentre mette lo scooter sul cavalletto Deborah quasi fa un pasticcio con le birre, ma lì accanto c’è Aliena che interviene all’ultimo istante e le scocca un’occhiata molto precisa. Deborah quasi si inginocchia sul pavimento del garage per chiedere scusa, completamente soggiogata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: