605

2 Dic

_2870715_origElena ha una gran fretta di ricompensare il suo uomo, e così mi ritrovo molto presto a bussare alla sua porta reggendo in precario equilibrio il casco, due bottiglie di supertuscany ed il mio fedele zainetto: sono stata caldamente pregata di arrivare in anticipo perché la padrona di casa mi dovrà dare tutte le indicazioni del caso, e ho ovviamente obbedito.
Ad aprirmi la porta è Cristina, in sottoveste (ebbene sì, esistono ancora e ci sono ancora persone che le acquistano, a quanto pare) e con i capelli coperti da un asciugamano arrotolato a mo’ di turbante: ha un’espressione indecifrabile, a metà tra l’aspettativa e la preoccupazione; mi abbraccia, a rischio di farmi cadere di mano un paio di centinaia di euro di vino e mi dice all’orecchio che ci dobbiamo di nuovo vedere, noi due da sole, e prima possibile.
Raggiungiamo Elena in cucina, dove fa un caldo spaventoso: c’è il forno tradizionale acceso, ed anche due pentoloni che borbottano, e la padrona di casa ha risolto il problema indossando soltanto un grazioso grembiule da cuoca.
Elena mi ringrazia, mi libera del carico e mi accompagna dove fa più fresco, dopo avermi offerto da bere; con un bicchiere di prosecco in mano mi sento molto più a mio agio, ed ascolto con interesse le istruzioni per la serata.
Primo, sarà una cena priva di qualsiasi doppio senso: noi ragazze saremo vestite eleganti, e infatti io ho portato il mio tubino e le chanel a precisa richiesta, ma niente di più.
Secondo, sarà a tavola con noi anche Manuela, che dovrebbe arrivare a momenti, e anche lei si comporterà fin troppo educatamente: immagino che Manuela sia la trans scovata da Elena, e comincio ad essere decisamente curiosa di conoscerla.
Terzo, dopo mangiato whisky, cioccolatini, sigari e al mio segnale, conclude Elena, scatenate l’inferno. In sostanza, Cristina comincerà a sedurmi, e la cosa pare che le faccia molto piacere visto che il suo sorriso da Lolita si allarga, e dopo qualche minuto Elena inviterà Saverio a baciare Manuela: da questo punto in avanti reciteremo a soggetto, e accada quel che deve accadere.
“Ma tieni gli occhi aperti: se Saverio non si fa inculare, voi due non gliela date. Chiaro?”, conclude Elena in tono perentorio.
A me va anche bene, ma non riesco a scacciare dalla mente due preoccupazioni: la prima è per Irina e Aliena, che non si fanno vive da troppo tempo, la seconda per Elena, che si fida troppo di questo Saverio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: