618

15 Dic

24b31680fa8c6d1b934fb1e326893052Così mi addormento con tutti i telefonini accesi, e la mattina dopo mi sveglio a causa della notifica di un messaggio sul mio vecchio numero. E’ di mio fratello che mi segnala molto sinteticamente che è andato tutto bene e che Maria Carla è stata bravissima. Faccio scorrere il testo, c’è anche un post scriptum: “Potresti aver bisogno di lei”.
Mi metto a ridere e poi mi precipito in bagno, le attese mestruazioni sono cominciate, e sono, anche stavolta, particolarmente consistenti.
Mi mancano i profumi delle prime colazioni preparate con Aliena: da tempo c’è solo l’aroma del caffè, e non è la stessa cosa. Tra l’altro, neanche ieri sera ho trovato notizie delle mie amiche, e mi chiedo che fine abbiano fatto; sanno bene che date le circostanze, mi preoccupo parecchio per loro, anche se almeno mi sono liberata di Lina e Tina.
Accesa la seconda sigaretta chiamo Maria Carla; che evidentemente non dorme mai, risponde con grande calore a metà del primo squillo, come la sera precedente, e mi invita per un happy hour all’Esquilino oggi pomeriggio. Happy hour all’Esquilino significa una sola cosa: dove lavora adesso guadagna molto di più che dall’avvocatone; buon per lei, ovviamente, ma mi chiedo come sia possibile, visto che le associazioni che fanno del bene dicono sempre di essere a corto di fondi.
“So che sei curiosa come una scimmia”, mi saluta Maria Carla, “quindi verrai e sarai puntualissima. Ed io non vedo l’ora”. Non riesco a decidere se è un complimento o un insulto, quindi mi limito a salutarla ed a mandare un messaggio a Tiziana: so che non potrà rispondermi, ma mi piace farle un po’ sentire il fiato della Mistress sul collo.
Tiziana in realtà mi ha risposto subito ed ho potuto fare una bella chiacchierata con lei, così, quando tiro sul cavalletto con forza eccessiva la Ural mi sento di ottimo umore: sono arrivata all’appuntamento con Maria Carla con i miei consueti cinque minuti di anticipo ma lei è già qui, si alza dal tavolino all’aperto e mi viene incontro.
Neanche ci fossimo messe d’accordo sembriamo in uniforme, con i nostri tailleur pantalone scuri ed i nostri sandaletti a mezzo tacco: lei arriva direttamente dal lavoro ed ha anche il tablet sul tavolino, ma lo spegne e mette via tutto.
“Aspetto alcune amiche che vorrei presentarti, per raccontarti con loro di come è andata a finire ieri sera”, mi dice, “ma adesso posso raccontarti un’altra cosa che sicuramente vuoi sapere, come sono andate le cose tra me e tuo fratello”.
Questo è un colpo basso: prima che possa reagire Maria Carla mi dice che quella sera in cui si sono conosciuti lui la ha riaccompagnata a casa e si sono scambiati non un bacio ma i numeri di telefono; bravi, io dovevo fare un pompino all’avvocatone e loro davano inizio ad una bella amicizia.
Si sono visti quasi ogni sera per un mese, senza che il fratellone facesse il minimo passo avanti, e sì che lei aveva mandato tutti i segnali possibili ed immaginabili; la cosa non mi meraviglia, probabilmente dopo averla riportata a casa lui correva a raccattare una ragazza sulla Colombo o sulla Palmiro Togliatti e si sfogava in cinque minuti.
“Una sera”, e qui Maria Carla arriva al dunque, “gli ho letteralmente ordinato di salire, gli ho offerto da bere e quasi gli facevo uno spogliarello. E lui mi ha finalmente spiegato il suo problema”; io non lo chiamerei problema, direi che è una scelta di vita ben precisa.
“Insomma, mi dice che va solo con le donne che paga, e allora io mi faccio dare cinquanta euro e me lo scopo fino a fargli uscire il cervello dalle orecchie”. Maria Carla sorride soddisfatta, io resto a bocca aperta. Lei continua: “Una nottata da dieci e lode per lui e per me. Non l’abbiamo mai più fatto ma siamo diventati molto amici”.
E scommetto che ha messo i cinquanta euro in cornice da qualche parte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: