631

28 Dic

kirchner_nudo_disteso_davanti_allo_specchio--400x300Maria Carla si è finalmente scusata per l’indiscrezione, ed anche per aver asciugato una delle mie fonti di reddito: “Pierina avrà parecchie cose cui pensare per un bel po’ di tempo, non aspettarti telefonate da lei”.
Magnifico: mi viene voglia di consegnare a Maria Carla anche Simonetta, ma mi sembra che per lei e le sue amiche sia un osso troppo duro da rodere, così mi limito a svuotare il bicchiere dopo aver fatto una specie di brindisi.
“Sai, per il fatto dell’offerta di lavoro, ovviamente non avevamo pensato di metterti tutta questa fretta”, continua Maria Carla, “anche perché a noi non importa certamente se una persona adulta e consapevole prende una decisione in piena autonomia e non danneggia nessuno”.
Però il fratellone mi ha telefonato, io ho telefonato a lei, e la cosa è precipitata.
“Noi non abbiamo idea, tra l’altro, di come finirà la faccenda di quella ragazzina, che naturalmente è senza documenti, dimostra quattordici anni e dice di chiamarsi Sammy. I suoi genitori non hanno nessuna voglia di riprendersela e l’Italia non può espellerla: noi esistiamo, come ONLUS, proprio perché non vogliamo che quelle come lei stiano buttate da qualche parte fino a quando qualcuno non dice che sono ormai diventate maggiorenni e le possiamo espellere”.
Come avrebbe detto il generale De Gaulle, vasto programma, vista anche l’aria che tira in Italia.
“Ma adesso parliamo di te”, sorride Maria Carla, “ti sei trovata bene con Paola”?
Se pensa che le risponda è proprio fuori di testa, già ho commesso una indelicatezza proprio con lei tirando in ballo Sara, non ho intenzione di cascarci di nuovo.
Maria Carla ride da sola e mi spiega: si tratta di una specie di scherzo, perché da mesi pare ci stia provando con chiunque le capiti a portata di mano, anche con lei che è solidamente etero.
“Lo so che tu sei bi”, dice, “e comunque sei sempre stata così discreta da non fare nessun approccio con me, e un po’ me ne dispiace perché magari per fare una prova tu potevi essere la persona più indicata”. Sta ancora ridendo e non si accorge che adesso io sono ben lontana dall’erotismo e che non ho nessuna intenzione di portarmela a letto: sono ancora abbastanza incazzata con lei.
Svuotiamo la bottiglia e se ne torna a casa, forse delusa, comunque sollevata, essendosi scaricata la coscienza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: