670

5 Feb

vintage-spanking-07Alla fine questo cliente, evidentemente un master della domenica, è stato di facile contentatura: mi ha fatta mettere a novanta gradi, mi ha di nuovo legato i polsi alla catena e ha cominciato a frustarmi ma si è fermato dopo quattro o cinque colpi, credo perché avevo già il culo così rosso che non si vedevano i segni, poi si è servito abbondantemente, senza slegarmi, della mia bocca e della mia fica per finire con poche spinte nel culo.
La mia unica preoccupazione è stata quella di rimanere in piedi per non farmi troppo male alle spalle; no, non è vero, la prima era quella di far bella figura con Tiziana che, ne ero certa anche se non potevo vederla, assisteva in silenzio al modesto spettacolo.
Tanto che ad un certo punto non mi è più pesato neanche l’essere bendata: nella mia mente mi vedevo dal di fuori, in terza persona, e mi imponevo di correggere la posizione quando mi sembrava antiestetica, tendendo i muscoli dei polpacci e delle cosce per far risaltare meglio il culo, accompagnando il piacere ed il dolore con opportuni sussulti delle spalle, alla fine ringraziando il master con un filo di voce, le labbra sulla punta del suo uccello ormai raggrinzito e ancora avvolto dal preservativo che conservava il sapore del mio culo.
Tanto che ho quasi sofferto quando Tiziana mi ha tolto la maschera e mi sono trovata davanti agli occhi il suo viso sorridente; sono stata felice quando mi ha fatto i complimenti senza slegarmi, accompagnandoli con qualche schiaffetto, e ancora di più quando mi ha di nuovo penetrata, così come mi trovavo, con il suo spaventoso strap-on, e mi ha incoraggiata a venire in suo onore: e sì, sono venuta, invocando il suo nome e poi l’ho ringraziata più e più volte, fino a che non mi ha liberata da catena, manette e collare, lasciandomi incredibilmente vuota, facendomi provare un rimpianto per quei ceppi.
E’ così che si diventa schiave dentro?
Non ho trovato la risposta.
Tiziana mi ha lavata, massaggiata con una crema rinfrescante e, alla fine, liberata anche dalle crudeli pinzette. Con i capezzoli ed il clitoride gonfi e pulsanti sono ora inginocchiata ai suoi piedi, il capo sul suo grembo, come tante volte Aliena con me: e sono subito sicura che è proprio questo il mio posto.
Tiziana mi accarezza il collo e le spalle mentre mi parla ed io non so che fare delle mani e rimpiango le manette che imprigionandomi mi liberavano dall’obbligo di decidere: unisco infine i polsi dietro la schiena come se ancora le portassi, e lei si interrompe per dirmi brava.
Il ragionamento di Tiziana è chiarissimo e molto semplice e taglia come un coltello il nodo gordiano di sentimenti che mi porto dentro: lo faccio anche se non mi piace perché la amo ed è giusto, mi dice, ma continuerà fino a che non mi piacerà, e soprattutto fino a che non conterà più chi mi infliggerà il dolore e le umiliazioni, ma il dolore e le umiliazioni in quanto tali saranno i benvenuti: sono stata brava con il cliente ma non conta perché si trattava di lavoro, sarà molto più importante come mi comporterò se e quando mi offrirà ai suoi amici perché si soddisfino e mi soddisfino.
Si è accorta, continua, che mi sono eccitata mentre la servivo con quel cazzo di gomma che non avrei dovuto comprare, ed è un buon segno, vuol dire che c’è il materiale su cui possiamo lavorare, anche se ci vorrà tempo per fare di me una sottomessa completa e felice di esserlo, ma abbiamo tutto il tempo che vogliamo, conclude.
“E adesso datti da fare, leccami gli stivali cominciando dalla suola, e non scordarti di ringraziarmi quando hai finito, è un grosso onore che ti faccio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: