719

26 Mar

vintage-sex-pic-7Non è riuscito a farmi vomitare, ma c’è andato molto vicino: aveva un cazzo non lungo ma dal diametro inconsueto che mi ha riempito tutta la bocca, impedendomi di lavorare con la lingua per stimolarlo; quando ho provato a tirarmi leggermente indietro ha stretto la presa sulla nuca e mi ha tenuta lì, muovendosi appena e sibilando una sequela di insulti; io ero anche semisoffocata dal suo debordante pancione ed ho accolto come una liberazione quando si è stancato, mi ha lasciata andare e mi ha ordinato di sdraiarmi di nuovo a pancia sotto.
Ho ottenuto un attimo di tregua, quanto bastava per passarmi una ditata di crema tra le natiche, prima di subire un nuovo assalto: devo dire che ho rimpianto il lubrificante a stelle e strisce che mi aveva a suo tempo suggerito Deborah, perché nonostante tutto l’ho sentito entrare e quando ha cominciato a muoversi mi ha fatto anche male; accompagnava, inoltre, ogni spinta dandomi della rottinculo, tutto d’un fiato, e si è spinto, mentre veniva, così in fondo da strapparmi un lamento: giuro, non ho fatto finta.
E’ rimasto su di me, con tutto il suo peso, ancora per un po’, impedendomi di muovermi; quando si è rialzato ho tirato un sospiro di sollievo e volentieri gli ho tolto il preservativo e l’ho accompagnato in bagno per lavarlo, come mi ha chiesto in tono piuttosto pressante: tutto quello che voleva, basta che poi se ne vada, e in fondo aveva pagato per mezz’ora e abbiamo ancora una decina di minuti.
Mi sono anche lavata davanti a lui, che intanto biascicava qualche complimento sul mio culo accogliente, e quando alla fine se ne è andato lasciandomi lì ho tirato un sospiro di sollievo.
Per stasera basta, non ne posso più.
Rifiuto un terzo bicchiere portomi premurosamente dal barista e mi predispongo ad aspettare Tiziana: non ho neanche la forza di guardarmi intorno e ci pensa Carla, che a questo punto della serata ha poco da fare, a farmi passare il tempo.
Con tono da cospiratrice, mi spiega che si sente sempre più precaria, qui dentro, e la prova è più l’assunzione di questo Ciro da parte di Lele che l’esproprio dell’ufficio; insomma, per il momento, con la scusa del maggior movimento, serve un addetto alla sicurezza in più, e poi, quando ci sarà meno gente, Lele manderà via uno degli uomini di fiducia di Carla, magari proprio quel Lajos cui ho fatto un così bel pompino, come mi fa i complimenti lei stessa che ha seguito tutto in diretta.
“Al mio amico, qui, l’hai fatto venire duro”, aggiunge indicando il barista: però è palesemente scontenta.
E continua: “La stessa cosa per le ragazze: le ultime che ho scelto io sono le tue piccole rumene, visto che adesso va via Catia, e insomma, Deborah mi stava simpatica ma l’ultima parola l’ha avuta Lele, ti confesso che per me non è adatta a questo tipo di lavoro”.
A proposito, ha idea del perché Tina e Lina abbiano un’aria così preoccupata?
“Lele non mi dice niente, ma loro sì: pare che sia ricomparso il loro primo protettore, e che abbia proposto a Lele di ricomprarsele, quando qui non serviranno più”. Pausa, strizzata d’occhio. “Mi sembra di capire che non abbiano un buon ricordo di lui”.
Le sorprese non finiscono mai: avrei giurato che Entel fosse di un livello incommensurabilmente inferiore a quello di Lele e dei suoi investitori internazionali, e invece eccolo qui a trattare quasi da pari a pari; e Lele, da bravo bastardo, si è certamente divertito a farli incontrare e magari, chissà, ha anche offerto al collega una scopata in ricordo dei bei vecchi tempi.
“Guarda, la settimana prossima vi faccio conoscere davvero un mio amico che mi viene a trovare: tanto gli voglio chiedere lavoro anch’io, prima che mi Lele mi butti fuori me ne vado via io”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: