747

23 Apr

36529921163871d27e3bd3fe6d1a538e_LLo spettacolo è andato bene, a giudicare dallo scrosciar di applausi, ed a giudicare dal numero di clienti che ho rimediato per tutta la notte, e stavolta sono stati un po’ più spendaccioni.
Ad un certo punto mi è sembrato di vedere il fratellone a colloquio con Tiziana e Franz, ma non ho potuto liberarmi per raggiungerlo, essendo marcata molto stretta da un cliente enorme, altissimo e panciuto, che cercava con qualche difficoltà di imbastire una trattativa in un inglese fortemente accentato brancicandomi da tutte le parti: sembrava avere più braccia di un polipo, ognuna completata da una mano unta, gelata e sudaticcia, e alla barriera linguistica si aggiungeva la mia difficoltà a tenerlo a bada per impedirgli di consumare prima del tempo.

 


Quando sono riuscita a liberarmi, e meno male che ha voluto stare sotto, Tiziana e Franz erano di nuovo spariti, e di mio fratello, se pure si era concesso davvero un’altra passeggiata sin qui, non c’era più neanche l’ombra.
In compenso, c’era ancora un cliente che aveva resistito alle lusinghe di una specie di valchiria che non mi era stata presentata e voleva proprio me: sorpresa, era un expat italiano, trasferito da un paio di anni all’inseguimento di una ragazza berlinese; la ragazza non c’era più, ma lui si era trovato bene ed aveva deciso di restare, per il lavoro, la libertà e l’atmosfera.
E allora perché ha bisogno di una puttana, per di più italiana? Soffre improvvisamente di nostalgia? Aggiungerei che sembra un ragazzino, probabilmente è più giovane di me, e anche di parecchio, ma farmi scopare da uno che finalmente riesco a capire può essere una gradevole novità, da un paio di giorni a questa parte, e me lo porto in camera.
Purtroppo si dimostra subito una pessima idea, perché viene fuori che non gli tira neanche un po’, e insomma mi confessa che arriva direttamente dal letto di una ragazza, un’altra, non quella che aveva seguito per amore, che gli ha offerto la scopata di addio dal momento che lo piantava, e che è corso qui perché cercava conferma della sua virilità e comunque non è colpa mia, sono bella e brava, ma lui ancora pensa a questa ragazza.
Tutto quello che vuole, ma qui ne va della mia dignità professionale, mi impegno ancora di più finché quasi mi si annoda la lingua e mi si stacca la mascella fino ad ottenere un barlume di erezione, provo a mettergli il preservativo ed ecco che se ne viene copiosamente fra le mie dita: ragazzo mio, fai una pessima pubblicità agli amanti italiani, così.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: