748

24 Apr

imagegabbiaIo comincio a sopportare – apprezzare è dire troppo – l’autunno dell’Europa Centrale nella sua versione berlinese e la cucina tedesca, anche se sono costretta a comportarmi da muta internazionale: Tiziana mi trascina in improbabili localini per tutto il giorno e lascia per ultimo il più improbabile: dopo aver fatto il pieno di zuppe dense e ricche di grasso, di salsicce e di ottima birra, ci ritroviamo in mezzo ad una borbottante folla di uomini baffuti, alcuni addirittura col fez, ad assaggiare un caffè finalmente bevibile e un bicchierino di raki.

Siamo le sole donne qui dentro, e devo confessare che la cosa mi provoca una leggera ansia: sarà forse colpa di un vecchio film ambientato proprio nella comunità dei turchi di Germania, nel quale la protagonista, una sposa turca, da cui il titolo, ne passa un po’ di tutti i colori.
Tiziana ha deciso che questa è la sede per raccontarmi della conversazione con Franz; e insomma, lei ha deciso, resta qui e addestrerà qui Heidi, ed io non sarò più la sua schiavetta, mi lascia libera e tanti saluti.
Devo essere impallidita perché leggo negli occhi di Tiziana una certa preoccupazione, e ne anticipo la domanda dichiarando che certo, sto bene; scolo il bicchiere in un sorso e le chiedo di ordinare un altro giro, per favore, e di spiegarmi se devo considerarmi libera già da stasera o se potrò onorare il mio contratto con Franz: oggi toccherebbe alla severa punizione della schiavetta disubbidiente, devo già lasciare il mio posto a Heidi?
No, risponde, Heidi non è pronta per questo e lavoreremo ancora assieme, almeno stasera. E quell’almeno che mi spinge a buttare giù il secondo raki e a chiederne ancora: Tiziana lo capisce ma dichiara che può bastare così, grazie, si tratta di un intruglio insidioso, e ordina addirittura un altro caffè: “Ti voglio sveglia e lucida, stasera, altrimenti potresti farti molto male”.
Più di quanto me ne ha già fatto proprio adesso?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: