803

18 Giu

pinup_girls_2Ho voglia a ripetermi che Paola è una professionista, la sera in cui la vedo avviarsi per la missione più o meno segreta sono preoccupatissima.
E sì che, per distrarmi, le padrone di casa hanno invitato il fratellone e Maria Carla, e Sara e Cristina li hanno accolti vestite da pornocamerierine, con microscopiche tunichette nere, grembiulino bianco e crestina, e mi hanno fatto indossare uno spettacolare abito da sera rosa completo di una mezza quintalata di gioielli che spero falsi e di acconciatura con una piuma in tinta che sarà alta venti centimetri e che mi mette in imbarazzo quando muovo la testa.
Giochiamo, se ho capito bene, a Downton Abbey, qualunque cosa sia, ed anche gli ospiti si sono adeguati, visto che il fratellone è in frac, che gli sta molto bene, e Maria Carla ha un vestito simile al mio, ma color panna, che le sta benissimo visto che l’ampia scollatura espone una mercanzia che decisamente merita ben più di un’occhiata.
Non solo, tra un brindisi ed una chiacchiera, senza dimenticare una palpata di culo a Cristina che sembra gradire, sono messa al corrente dell’ultima novità: Maria Carla è incinta, sto per diventare zia.
Complimenti, rispondo un po’ sorpresa, e speriamo che sia femmina, ma tu non eri quello che non aveva la minima intenzione di riprodursi?

 


“Diciamo che Maria Carla mi ha convinto”, risponde un po’ evasivo mio fratello, “e poi mi è sembrato il momento giusto, non è che diventiamo più giovani strada facendo”.
“No”, dichiara lei nascondendo un ampio sorriso dietro il bicchiere di Sauternes col quale accompagniamo il paté de foie gras che stiamo elegantemente piluccando, “non ci sposiamo, non è necessario. Mi ha anche promesso che finché non diventerò una botte mi resterà fedele, figurati, e mi tradirà solo fino a quando non sarò tornata in forma”.
Non mi sembra un accordo particolarmente onesto, e Maria Carla, tenendo una mano del fratellone, mi spiega che la cosa vale anche per lei: “Ci sono parecchi cui piacciono le donne visibilmente incinte, non rischio di restare a bocca asciutta”.
Poi incrocia lo sguardo di Sara, che è alle mie spalle pronta a cambiarmi il piatto e che ho sentito sospirare.
“Non solo uomini, tra l’altro: grazie a te so che anche una donna può essere una meravigliosa compagna di letto, e non ho intenzione di dimenticarlo”.
Mala tempora per Paola, concludo, e la cosa mi dispiace: e chissà cosa sta combinando adesso, e se sta andando tutto bene, poi mi distraggo perché Cristina abbandona la sua postazione accanto a Maria Carla e si china per infilare la lingua in bocca al fratellone; magari si ricorda della nottata che ha passato con lui e pensa a qualche centinaio di euro di mancia, dovrò proprio richiamarla all’ordine.
Anche perché Maria Carla sorride un po’ storto e dichiara che ancora non siamo arrivati a quel punto, per favore, lascialo stare; e Cristina, rossa in volto, ritorna sullo sfondo: sarà mia cura consolarla, più tardi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: