881

4 Set

tumblr_lyxjavJZYN1qa8m3eo1_500Ora, di questo dottore sappiamo quasi tutto tranne il nome, il DNA che abbiamo grazie al campione da me recuperato non era in nessuna banca dati, ma abbiamo abbastanza informazioni per preoccuparci.
Dunque, ricapitolo con Paola, dopo che anche Milena è stata accompagnata a casa ed io ho il fortissimo desiderio di chiudere qui la faccenda, Cristian è stato mandato dal dottore quando ha cominciato a vendere la sua prima minorenne nel retrobottega di un baretto di periferia, un paio di anni fa.
Mandato è dire molto, diciamo portato quasi di peso, lui e la ragazza, da un cliente grande grosso e cattivo.
Il dottore lo ha spaventato a morte, si è scopato la ragazza sotto i suoi occhi, e poi gli ha detto che lo avrebbe aiutato lui a mettere in piedi una attività seria.
Gli ha trovato l’appartamento e un bel po’ di clienti nuovi, con i portafogli adeguatamente gonfi, in cambio di una cifra fissa mensile che veniva periodicamente adeguata al giro di affari, della possibilità di offrire una ragazzina a qualche amico e della disponibilità totale e abbietta di Cristian.
Il quale Cristian, furbo ma non intelligente, ci ha messo un po’ a capire in che mani si trovava; per la precisione, ha avuto l’illuminazione quando la seconda ragazza che lavorava per lui, reclutata da sei mesi, ha cominciato a fare storie, a dire che voleva smettere, che ne sapeva abbastanza per far finire in galera, oltre a Cristian medesimo, un bel po’ di gente in vista, e il tutto perché non aveva gradito di essere stata inculata a secco dal dottore quando aveva concluso la sua giornata di lavoro e già pensava di tornarsene a casa.

 


Tempo quarantotto ore e la ragazza era sparita, con un piccolo aiuto di Cristian stesso che le aveva dato appuntamento nello studio per regolare gli ultimi conti: quel famoso cliente grande grosso e cattivo la aspettava dietro la porta, le ha messo sotto il naso il classico tampone imbevuto di cloroformio o quello che si usa adesso, la ha impacchettata in una specie di sacco e se l’è portata via, sparita come se non fosse mai esistita.
Poi il dottore gli ha detto che in un posto imprecisato della penisola arabica queste ragazzine sono molto richieste, e se sono indisciplinate c’è sempre il modo di farle rigare dritto.
Alla seconda ragazza fatta sparire più o meno allo stesso modo Cristian si è spaventato ancora di più e, va detto a suo onore, aveva timidamente suggerito di chiudere l’attività, ma il dottore non era d’accordo e lo ha fatto convincere dal solito cliente grande grosso e cattivo: Cristian se l’era cavata con dieci giorni in ospedale ma non aveva niente di rotto, ed a qual punto non ha più avuto il coraggio di aprire bocca se non per dire “sì, dottore”.
In conclusione, anche i clienti non sono di Cristian ma del dottore, e tutto questo puzza di Servizi lontano un chilometro.
“Quindi ci ritiriamo in buon ordine”, ha dichiarato Mirella, “prima di combinare qualche guaio. Ho bisogno di una settimana per scoprire se le ragazze sono ancora vive e poi imbarchiamo Cristian senza fare troppo chiasso, lo sbattiamo in galera e chi si è visto si è visto, l’indagine finisce qui”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: